WORKWEAR

Filtra per Categoria

Showing 115 of 719 results

Filtro

WORKWEAR

Abbigliamento antinfortunistico: guida all’acquisto on line

Abbigliamento antinfortunistico – Oggigiorno qualsiasi impiego richiede il rispetto delle norme della sicurezza sul lavoro. Si tratta di misure precauzionali che devono essere seguite scrupolosamente in ogni ambiente lavorativo per evitare incidenti e danni a cose o persone. Queste norme regolamentano anche l’uso di abiti da lavoro specifici per lo svolgimento di una determinata mansione.

Oggi parliamo proprio di abbigliamento antinfortunistico, cioè di abiti e accessori da lavoro che vengono usati non soltanto nelle attività che comportano un rischio fisico, come il manovale in un cantiere edile, il vigile del fuoco o un operaio specializzato di una fabbrica industriale, ma sono di uso comune in quasi tutti i settori professionali. Anche la divisa da lavoro per i settori ristorazione, sanitario e alberghiero infatti deve rispettare determinati standard di sicurezza.

Approfondiamo meglio l’argomento.

Abbigliamento antinfortunistica: cos’è

La divisa da lavoro è un capo di abbigliamento che consente al lavoratore di svolgere i propri compiti nella maniera più comoda possibile e salvaguarda la sua salute con accessori studiati appositamente per essere resistenti.

Tali accessori, che vengono definiti DPI, dispositivi di protezione individuale, vengono regolamentati a partire dal 1992 con una normativa europea e devono rispondere alla norma UNI EN 340. I capi di abbigliamento antinfortunistica non sono solo DPI specifici per lavori più a rischio, come il casco protettivo. Non a caso, anche la divisa da lavoro per le professioni a contatto con il pubblico, come cameriere o estetista, prevede l’uso di questo tipo di abbigliamento, perché la salute di ogni lavoratore è importante.

Tra i DPI che vengono richiesti in più settori troviamo:

  • Mascherine di protezione;
  • Guanti monouso;
  • Camici;
  • Scarpe da lavoro.

Scarpe antinfortunistica

Uno dei DPI più usati da tutte le categorie sono proprio le scarpe antinfortunistiche che, oltre a proteggere, migliorano le prestazioni dei lavoratori grazie all’estrema comodità dei sostegni. Esistono diversi modelli di calzature antinfortunistiche, ma tutti devono rispondere ad alcune specifiche tecniche di base:

  • Antiscivolo, per la stabilità del lavoratore;
  • Traspiranti; per far respirare il piede;
  • Ammortizzanti, per attutire l’urto con il pavimento
  • Suola ortopedica, per non far sentire su gambe e schiena il peso di una giornata da lavoro passata in piedi.

Tra le scarpe da lavoro più usate nei settori che prevedono il contatto diretto con il pubblico troviamo:

  • Sneakers; molto usate da cuochi e camerieri, oltre alle caratteristiche comuni a tutte le scarpe antinfortunistiche hanno anche una membrana protettiva per evitare il contatto con liquidi caldi;
  • Zoccoli da lavoro o crocs; molto diffuse nei settori sanitario ed estetico, questo tipo di scarpe di sicurezza  sostiene in maniera efficace il peso del corpo e protegge il piede da eventuali urti;
  • Scarpe con puntale o scarponi da lavoro; si usano molto nei cantieri ma anche in cucina o nel settore alberghiero per i lavoratori che devono spostare materiali pesanti e voluminosi. Hanno un’elevata resistenza grazie alla fodera in pelle e al puntale protettivo per gli urti e la protezione del piede in caso di caduta di oggetti pesanti.

Nello shop on line di West Rose potete trovare tutte le tipologie scarpe antinfortunistiche online, in un catalogo che offre i DPI in diversi colori e modelli, per abbinarli alla vostra divisa in modo che proteggano il piede e si adattino allo stile del vostro abito da lavoro.

Scopri il nostro catalogo online!