fbpx

Scarpe antinfortunistiche - Sottocategorie

Scarpe antinfortunistiche bianche

Scarpe antinfortunistiche bianche

Scarpe antinfortunistiche Diadora Utility

Scarpe antinfortunistiche Diadora Utility

Scarpe antinfortunistiche U-Power

Scarpe antinfortunistiche U-Power

Scarpe antinfortunistiche Cofra

Scarpe antinfortunistiche Cofra

Scarpe antinfortunistiche Base Protection

Scarpe antinfortunistiche Base Protection

Scarpe antinfortunistiche donna

Scarpe antinfortunistiche donna

Scarpe antinfortunistiche basse

Scarpe antinfortunistiche basse

Scarpe antinfortunistiche leggere

Scarpe antinfortunistiche leggere

Scarpe antinfortunistiche estive

Scarpe antinfortunistiche estive

Scarpe antinfortunistiche invernali

Scarpe antinfortunistiche invernali

Scarpe antinfortunistiche alte

Scarpe antinfortunistiche alte

Scarpe antinfortunistiche S1

Scarpe antinfortunistiche S1

Scarpe antinfortunistiche S3

Scarpe antinfortunistiche S3
Ordina per
Show

Scarpe antinfortunistiche : guida all’acquisto on line

Scarpe antinfortunistiche – Le calzature antinfortunistica conquistano con comfort e creatività

Calzature professionali che cattureranno gli sguardi grazie a esuberanti inserti fluo, scarpe da lavoro proposte non solo nella classica variante in pelle scamosciata ma anche in inedite sfumature bicolor e in tessuto tecnico che, con le loro suole importanti a contrasto, garantiscono un elevato comfort e un’ottima aderenza al terreno.

Scegliere un buon paio di scarpe da lavoro non è sempre facile, soprattutto per i meno esperti, che non sanno quali sono i fattori principali su cui essere del tutto intransigenti o quali sono le calzature più adatte al proprio mestiere.

Se è questo il tuo caso, sei al posto giusto nel momento giusto, perché qui di seguito troverai una guida al dettaglio, che risponderà a tutte le domande più gettonate quando si parla scarpe antinfortunistiche e in generale, di sicurezza e protezione individuale a partire dalla suddivisione in base alle classi, fino ai migliori modelli sul mercato secondo gli utenti. 

A cosa e per chi servono

Le scarpe antinfortunistiche sono indispensabili per tutti i lavoratori che operano in ambienti particolari.

È per questo motivo che sono imprescindibili per la maggior parte dei mestieri come quello dell’elettricista, ad esempio per proteggesi da scariche elettriche.

Lo steso discorso vale per diverse classi operaie: che si tratti di magazzinieri, meccanici o di addetti alle fonderie, i rischi legati alla caduta di oggetti pesanti, riguarda tutti.

Durata

La durata delle scarpe da lavoro è un fattore che molto spesso è legato alla marca e al costo della stessa.

Con questo, non si intende proporre una cifra esorbitante, ma in realtà, una calzatura con un costo moderato è una garanzia in più, perché cela un altrettanto costo di produzione, che avrà visto l’impiego di materiali di alta qualità.

Questi, considerando una determinata provenienza e/o manifattura di un certo livello, non possono di certo avere prezzi del tutto stracciati.

Ma, se è di alta qualità che si parla, l’affrontare un piccolo investimento iniziale a favore della durata della scarpa stessa, non peserà più di tanto sul proprio bilancio.

In genere, una scarpa da lavoro valida ha una durata media che va dai 6 ai 12 mesi: tuttavia, questo non è un valore fisso e dipende da diversi fattori, come le condizioni di lavoro, l’utilizzo ecc…

In ogni caso, quel che è certo è che una durata del genere non è niente male, considerando che si trascorre gran parte della giornata sul posto di lavoro.

Infine, è importante ricordare che per una buona manutenzione e un corretto utilizzo delle scarpe antinfortunistiche è necessario:

  • pulirle regolarmente
  • verificarne periodicamente l’integrità della suola e della tomaia
  • sostituire in toto la scarpa dopo un evento traumatico

Classi di sicurezza

Le scarpe antinfortunistiche, ormai già presenti da diversi anni sul mercato, si sono diffuse ampiamente soprattutto negli ultimi tempi, tanto da proporre sempre più differenziazioni, in particolare anche in base alle diverse classi di sicurezza. Queste si distinguono in:

  • SB
  • S1
  • S1P
  • S2
  • S3

Proseguendo con la lettura, spiegheremo le caratteristiche di ciascuna classe.

Scarpe antinfortunistiche SB

Le scarpe antinfortunistiche definite “basic” sono particolarmente adatte a baristi, operanti in laboratorio, aziende farmaceutiche o industrie alimentari, perché sono in grado di:

  • scongiurare scivolamenti in caso pavimento umido
  • evitare scivolamenti in caso di caduta di liquidi
  • proteggere dall’eventuale caduta di oggetti

Scarpe antinfortunistiche S1

Le calzature da lavoro S1 rappresentano la soluzione ideale per falegnami, magazzinieri, meccanici, imbianchini ed elettricisti e sono:

  • dotate di shock absorber (assorbimento d’energia) nella zona del tallone
  • antistatiche
  • chiuse posteriormente
  • dotate di suola antiscivolo

Scarpe antinfortunistiche S1P

Le scarpe da lavoro S1P si classificano come le più vendute in Italia e sono altrettanto idonee per meccanici, artigiani, falegnami, ma anche per gli idraulici, purché sia integrato il codice SRC che ne conferisce la capacità antiscivolo.

A livello tecnico, presentano le stesse caratteristiche delle S1, con la sola aggiunta della:

  •  suola antiperforazione

Scarpe antinfortunistiche S2

Particolarmente adatte a chi svolge mansioni all’eterno, anche le scarpe antinfortunistiche S2 presentano tutte le caratteristiche delle S1, con l’aggiunta della:

  • tomaia idrorepellente in grado di proteggere per 60 m
  • NO suola antiperforazione

Scarpe antinfortunistiche S3

Le calzature con classe di sicurezza S3 offrono un altro grado di protezione: non a caso, nella maggior parte dei casi si tratta di scarpe alte fino alla caviglia. Sono ideali in settori come quello dell’’ edilizia, agricoltura, officine e così via… Inoltre sono dotate di:

  • puntale protettivo
  • suola antiscivolo e shock absorber
  • soletta antiperforazione

Normative “CE” per le scarpe antinfortunistiche

Bisogna tenere a mente che per la propria sicurezza, le scarpe antinfortunistiche devono certificate nel rispetto delle seguenti norme europee varate nel 2012 e previste dalla nostra legislatura:

  • EN ISO 20344 → metodologia di prova e requisiti generali con i quali mettere alla prova le calzature per verificarne il grado di protezione
  • EN ISO 20345 → prova con puntale, il quale deve resistere senza rotture alla caduta di un peso di circa 20 kg da 1 m di altezza (200 J).
  • EN ISO 20346 → prova con puntale, il quale deve resistere senza rotture alla caduta di un peso di circa 20 kg da ½ m di altezza (100 J)
  • EN ISO 20347 → designa le calzature da lavoro senza puntale, che vengono marchiate con la lettera O

Puntale scarpe antinfortunistiche

Il puntale è una delle componenti fondamentali di una calzatura da lavoro; i materiali con cui questo viene realizzato è vario e solitamente si distingue in:

  • Acciaio → utilizzato ampiamente in passato poiché robusto e pesante. Non assicura però l’isolamento termico e non conferisce grande elasticità, ma rimane tuttavia il meno costoso
  • Alluminio → materiale leggero, in grado di garantire un ottimo isolamento termico e più confortevole sotto tutti i punti di vista. Ha un costo più alto ma il gioco vale la candela.
  • Plastico (Composito) → leggero e con alto isolamento termico, oltre che buona elasticità. Costo medio-alto.

Inoltre, esistono anche scarpe antinfortunistiche senza puntale, che sono particolarmente adatte a chi deve muoversi in velocità e con elasticità, come ad esempio i ristoratori. In ogni caso, prima di optare per questa tipologia, è sempre opportuno informarsi prima sulle politiche aziendali adottate dalla ditta in cui si svolge il proprio mestiere.

Lamina scarpe antinfortunistiche

Così come il puntale, anche la lamina può essere realizzata con materiali diversi, tra cui si distinguono:

  • Acciaio → in grado di proteggere il piede con un focus particolare sulla pianta (fino all’85%); ha tuttavia uno scarso potere isolante e scarsa flessibilità con assenza di amagneticità.
  • Non metallica → 100% protezione della pianta del piede con ottimo isolamento termico, flessibilità e amagneticità

In conclusione, si può dedurre facilmente che la lamina antiperforazione non metallica è da preferire a quella in acciaio. 

Tomaia scarpe antinfortunistiche

Anche la tomaia non è un fattore da sottovalutare poiché in termini di comfort fa realmente la differenza. Può essere realizzata in:

  • pelle scamosciata → morbida e leggera, ma non impermeabile
  • pelle fiore e nabuk → resistente ai liquidi e adattabile a qualsiasi condizione
  • eco-pelle → il doppio traspirante rispetto alla pelle, lavabile a 40° senza problemi, anallergica, resistente agli acidi ed eco-friendly.

In sintesi, la tomaia non ricopre un ruolo determinante in termini di sicurezza come il puntale e la lamina, ma può cambiare totalmente la percezione della scarpa stessa.


Scarpe antinfortunistiche – Scarpe da lavoro

Quando si è sul posto di lavoro è fondamentale non correre il rischio di farsi male: ecco perché esistono diverse tipologie di scarpe antinfortunistiche progettate per tutelare i lavoratori e la loro salute, prevenendo gli infortuni.

L’utilizzo di un paio di scarpe di sicurezza idoneo al proprio mestiere è il primo fattore da considerare prima di un eventuale acquisto; la scelta delle scarpe antinfortunistiche dovrebbe infatti variare a seconda del settore e un esempio immediato di questo concetto può essere dato dalle tipologie di scarpe:

  • alte
  • basse

Ma cosa si intende nello specifico?

Scarpe antinfortunistiche alte

Le scarpe antinfortunistiche alte sono consigliate per i mestieri più delicati: muratori, falegnami, meccanici o metalmeccanici troveranno sicuramente sollievo optando per una scarpa alta.

Infatti, le calzature da lavoro alte avvolgono in toto la caviglia, assicurando la massima stabilità all’operatore che, avendo la consapevolezza di ridurre in modo notevole i rischi legati alle distorsioni, lavorerà con maggiore tranquillità.

Inoltre, questa tipologia di scarpe è particolarmente consigliata, soprattutto se foderata, nei periodi invernali o nelle situazioni in cui il proprio mestiere implichi delle attività all’esterno, in quanto garantisce maggiore protezione dagli agenti atmosferici.

Scarpe antinfortunistiche basse

Le scarpe antinfortunistiche basse offrono un vantaggio ricercato dal 99% dei lavoratori: libertà di movimento.

Rispetto alle scarpe da lavoro alte, l’impiego dei materiali utilizzato per le scarpe di sicurezza basse è minore e di conseguenza, anche il peso della scarpa sarà notevolmente ridotto. Ecco perché questa tipologia è consigliata per i lavoratori che hanno necessità di camminare molto o per quelli che hanno bisogno di muoversi piuttosto velocemente e senza intoppi.

Inoltre, anche in questo caso, grazie alla loro leggerezza e traspirabilità, le scarpe antinfortunistiche basse vengono più comunemente associate alle stagioni calde.

Scarpe antinfortunistiche sportive

Le scarpe antinfortunistiche sportive sono molto spesso associate alle scarpe basse, in quanto garantiscono una maggiore libertà di movimento e senza dubbio una maggiore leggerezza.

Inoltre, questa tipologia di scarpe è di norma caratterizzata da un potere ammortizzante più elevato rispetto alle calzature comuni e questo può essere ritrovato in tutti quei modelli che sono dotati di suola Infinergy, in grado di conservare l’energia nella fase di aderenza del piede al suolo, restituendola in seguito nella fase di movimento, spingendo il piede in avanti.


La stagionalità delle sarpe da lavoro è importante

Dopo le tipologie dal punto di vista strutturale della scarpa, la stagionalità è il secondo fattore essenziale da prendere in considerazione se il proprio obiettivo è ottenere il massimo del comfort dalla propria calzatura.

Il livello di comfort avvertito dall’operatore è infatti direttamente proporzionale alla temperatura del piede dell’operatore, che avrà esigenze diverse a seconda stagioni:

  • invernali
  • estive

In cosa differisce quindi una calzatura invernale da una calzatura estiva?

Scarpe antinfortunistiche invernali

Le scarpe da lavoro invernali sono in grado di proteggere dalle basse temperature, vento, pioggia e in alcuni casi anche neve.

Prima di essere lanciate sul mercato, queste calzature sono probabilmente quelle più soggette ai test di conformità che non perdonano neanche il minimo difetto, in quanto è stato più volte provato che una scarpa antinfortunistica invernale di alta qualità è in grado di favorire i processi di termoregolazione corporea e questo comporta una migliore performance lavorativa da parte di chi le indossa.

A questo proposito è importante citare per coerenza anche le…

Scarpe antinfortunistiche impermeabili

Le scarpe antinfortunistiche impermeabili sono essenziali non solo per chi lavora costantemente all’esterno, ma anche per chi opera in ambienti umidi o direttamente a contatto con l’acqua.

A questo proposito occorre specificare che sul nostro sito, le scarpe da lavoro 100% impermeabili, dalla tomaia fino al battistrada, sono riconoscibili dalla sigla “WR” (dall’inglese: water resistant) e differiscono dalle scarpe antinfortunistiche idrorepellenti, in quanto queste ultime garantiscono un’impermeabilità limitata alla tomaia.

Il materiale più ricercato per le scarpe di sicurezza impermeabili è inoltre il GoreTex: dotato di fori microscopici in grado di non far passare l’acqua proveniente dall’esterno, ma allo stesso tempo il diametro di questi è abbastanza grande da traspirare il vapore acqueo prodotto dalla sudorazione.

Scarpe antinfortunistiche estive

Le scarpe antinfortunistiche estive devono essere in grado di alleggerire la giornata lavorativa, che a causa del caldo e dell’afa viene già di per sé compromessa.

Questa tipologia di calzature non transige su 2 requisiti essenziali:

  • traspirabilità → essenziale per evitare il surriscaldamento del piede, che può comportare la formazione di lesioni da sudore
  • leggerezza → garantita anche dal tipo di puntale. Quello in composito è uno dei più performanti se si è alla ricerca di questa caratteristica in elenco.

Inoltre, anche la flessibilità è un elemento da non trascurare in quanto assicura un comfort ottimale anche se si lavora piegati o in ginocchio.

Scarpe antinfortunistiche leggere | Scarpe antinfortunistiche comode

Le scarpe antinfortunistiche leggere sono la scelta migliore per la stagione estiva/primaverile, grazie all’utilizzo di materiali tecnici, studiati per mantenere il piede fresco e asciutto.

Queste calzature infatti, oltre ad avere un peso ridotto, sono realizzate con fodere traspiranti e plantari ergonomici che assicurano il massimo del comfort, senza mai tralasciare la sicurezza.

Sempre al fine di ottenere il miglior risultato, ma con un peso ridotto, anche le lamine anti-perforazione vengono in questo caso realizzate con le tecnologie più avanzate che hanno permesso di sostituire all’acciaio alcune fibre tessili altrettanto resistenti, ma molto meno pesanti.

Scarpe antinfortunistiche bianche

Le scarpe antinfortunistiche bianche sono adatte all’utilizzo in diversi settori e in questo periodo sono state scelte più in particolare per:

  • mestieri in ambito sanitario
  • mestieri in ambito alimentare
  • centrali nucleari
  • aziende e servizi di pulizie

I mestieri sopracitati richiedono spesso questa tipologia di calzature, in quanto il colore bianco conferisce loro un livello di sobrietà e un senso di pulizia senza pari: non a caso, le scarpe di sicurezza bianche sono state progettate proprio per poter essere lavate facilmente, anche in lavatrice, senza temere un cambio colore improvviso.

Inoltre, le capacità antiscivolo di cui sono dotate sono state studiate e testate dai migliori esperti nei minimi dettagli perché, soprattutto nell’ambito della ristorazione, non è affatto raro imbattersi in pavimenti scivolosi.

Un occhio di riguardo verso le donne che lavorano…

Sebbene il settore antinfortunistico si sia inizialmente sviluppato in maniera più significativa per l’universo maschile, lo shop on line West Rose ha fin dagli albori dedicando sempre un’ampia sezione alle donne, anche quando si parla di abbigliamento da lavoro

Scarpe antinfortunistiche donna

Le scarpe antinfortunistiche da donna prestano maggiore attenzione al dettaglio e offrono spesso un più ampio assortimento quando si parla delle colorazioni.

Queste particolari scarpe da lavoro hanno di norma una calzata più stretta rispetto a quella classica al fine di aderire alla perfezione al piede femminile e quello che le distingue a primo impatto dalle scarpe antinfortunistiche da uomo è la disponibilità delle taglie.

Infatti, sul nostro sito, riuscirai a capire in modo facile e veloce se stai per acquistare una scarpa da donna o meno: se si parte dalla taglia 35, si tratta di un modello pensato principalmente per le donne e di conseguenza, si adatterà meglio a un piede femminile piuttosto che a un piede maschile.



Ulteriori consigli per l’acquisto di calzature professionali

Dopo aver analizzato le possibili varianti di una scarpa antinfortunistica tenendo in considerazione più e più fattori, non resta che illustrarti alcuni consigli rapidi che ti aiuteranno a fare un acquisto perfetto. Una buona calzatura da lavoro deve:

  • avere la suola deve essere traspirante soprattutto in estate o impermeabile a seconda della tipologia di lavoro e della stagione
  • offrire flessibilità
  • essere dotata di una chiusura tale da non permettere l’infiltrazione di corpi estranei
  • essere leggere in qualsiasi caso, a favore della libertà di movimento
  • avere cuciture morbide che non comprimano il piede
  • essere rigida tanto da offrire stabilità, senza però comprometterne il comfort
  • avere la capacità di assorbire l’energia nella zona del tallone
  • essere dotata di suola antiscivolo

Tuttavia, acquistare una scarpa antinfortunistica che rispecchi tutti questi criteri, soprattutto su Internet, non è facile.

Sono tanti i problemi che potrebbero sorgere: indecisione, mancanza di fiducia dettata dal non aver visto il prodotto dal vivo, dubbi riguardo il suo utilizzo… Per non parlare della taglia.

Ma niente paura, perché con noi, non avrai problemi di questo genere.

Se hai qualsiasi genere di dubbio, puoi contattare facilmente uno dei nostri tecnici e in caso di taglia errata, puoi effettuare il reso o il rimborso. Insomma…Non ti resta che provare e noi faremo il resto!

Migliori scarpe antinfortunistiche

 Questa sezione ti sarà di aiuto soprattutto se sei nuovo in questo campo e punti allo stesso tempo ad acquistare una scarpa antinfortunistica valida al primo colpo. I brand che contraddistinguono secondo molti utenti le scerpe antinfortunistiche migliori sono:

Forniture scarpe antinfortunistiche

Se stai cercando un modello di scarpe da lavoro per la fornitura della tua azienda, potrai trovare tanti modelli con giusto rapporto qualità/prezzo per assicurare ai lavoratori comfort quotidiano e rispettare il budget stanziato. Non esitare a richiedere un preventivo a ordini@westrose.it indicando il modello scelto e il numero di paia necessarie. Il nostro staff sarà lieto di elaborare una quotazione ad hoc applicando il maggiore sconto per quantità possibile!

Scarpe antinfortunistiche prezzo

Le scarpe antinfortunistiche proposte dallo shop on line di West Rose sono soggette a offerte periodiche in modo da garantire a tutti gli utenti la possibilità di acquistarle a un prezzo minore e visto e considerato che le scarpe antinfortunistiche andrebbero sostituite almeno una volta all’anno, la possibilità di sconto è un fattore essenziale da considerare prima della scelta.

La scarpa perfetta per te e per le tue esigenze

Per chi, anche al lavoro, non rinuncia mai a un pizzico di originalità: la creatività accompagna tutti i modelli della collezione di scarpe da lavoro, diventate per tutti una sorta di seconda pelle.

Tra le scarpe da lavoro presenti sulle pagine di Westrose, riuscirai certamente ad individuare il modello che più ti si addice. Scopri la Guida alle normative di sicurezza >>>

× Posso Aiutarti?